lunedì 15 aprile 2013

Lezione di yoga

Lezione di yoga.
Un tempo tutto per me.

Chiudo gli occhi e respiro lentamente.
Posizione del loto.
("Mamma, tu sei bella come un fiore. Un fiore rosso!")

Mi tendo nella posizione del guerriero, sguardo fiero all'orizzonte.
(Un urlo proviene dal bagno. Sarà finita la cartaigenica?
"No, mamma! Mi sono cadute le mutande nel water!")

Cavalcata del cammello.
(Sulla fotocamera digitale scorro i sorrisi dei miei bambini. Un'orrida visione. Uso spregiudicato di zoom.
"Accidenti! E questo cos'è?"
"E' il topo morto che ho trovato in giardino... non è interessantissimo, mamma? Guarda, ne ho fate altre...")

Posizione della roccia.
(Gran torneo di calcio-balilla in casa 6cuori. Mamma contro papà. Fino all'ultimo goal. Tifo forsennato per il papà. Tifo di Giacomo per la mamma. Vittoria del papà. Tripudio.
 "Siete avvertiti: Giacomo sarà l'unico che a diciotto anni userà la mia opel! Parola di mamma.")

Rilassamento.
Mi stendo sotto la coperta di Winnie the Pooh. Il mio vicino di tappettino comincia a russare e io non riesco a rilassarmi un granché.

Sat Nam. La lezione è finita. Leggiadra e leggera, volteggio verso la mia auto.
Alla settimana prossima!

18 commenti:

  1. Non c'ho capito molto!
    Cioè ... mentre sei a yoga ti vengono in mente tutte queste cose?
    O tenti di fare yoga a casa con risultati pressochè impossibili?
    (io la seconda:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mentre sono a yoga e cerco di liberare la mente.
      A casa sarebbe impossibile: se mi metto sul pavimento, qualcuno mi salta subito in braccio...

      Elimina
  2. eheh anche io ho provato a far yoga e mentre il relax cercava di prendere il sopravvento la mia mente vagava ...allora non avevo figli ma credo che adesso i miei pensieri sarebbero simili ai tuoi ;D ...le mutande nel water???!!!

    RispondiElimina
  3. Ho iniziato anch'io un corso di yoga con mio marito, alle 20.15 denti 20.30 nanna alle 21 sospiro ... e mi dedico qualche minuto per svuotare la mente e rigenerare il corpo. Bello fai bene!

    RispondiElimina
  4. a nanna le bambine ovviamente ...

    RispondiElimina
  5. Mi consola sapere di non essere l'unica che fa questi pensieri durante la pratica ;)

    (e il vicino che russa? a me scappa sempre da ridere e addio rilassamento!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi devo concentrare... per non ridere. ;)

      Elimina
  6. Ciao!
    sto leggendo il tuo blog e mi piace molto come scrivi.
    Sei divertente e fai riflettere.
    I tuoi esperimenti sono ammirevoli.
    Mi fa piacere averti conosciuta.
    seguirò le vostre avventure!
    ciao

    RispondiElimina
  7. Bello! Anche a me piacerebbe fare yoga :D

    RispondiElimina
  8. Ti seguo dagli inizi, mi diverti sempre moltissimo ... quando passa troppo tempo dall'ultimo post, clicco un giorno si e uno no per verificare che tu non abbia pubblicato qualcosa di nuovo, e quando trovo un nuovo post, mi metto comoda per leggerti e poter sorridere con calma....

    RispondiElimina
  9. Bello! Certo, se la metti così non sembra proprio che tu riesca a "sgombrare la mente", però se non altro ti diverti! (a rivivere mentalmente gli aneddoti esilaranti dei tuoi piccoli!) :-D

    RispondiElimina
  10. Ciao mamma, ti chiamo così come ti definisci nella tua bella presentazione. Sono contenta di averti scoperta per caso, io ho tre bimbe e prima dell'arrivo della terza ho praticato yoga con successo: erano gli unici momenti della settimana in cui non pensavo a NULLA. Vorrei riprendere, prima o dopo. Una curiosità: hai quattro maschietti? Te lo domando perché dal disegno si direbbe.
    A presto

    RispondiElimina
  11. Appena dicono sgombrate la mente.....è proprio allora che ci si affollano tutti i pensieri....ma chi la dura la vince!:-)

    RispondiElimina
  12. Ciao! na dove sei finita? Spero tutto bene,

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...