giovedì 12 gennaio 2012

1 2 3...4

Entro in casa. Dietro di me, alla spicciolata, entrano i miei bambini. Poso le borse della spesa, mi tolgo sciarpa e cappotto, faccio partire la stufa.
- Orlando, puoi togliere tu giacca e scarpe ad Elia?
- Sì, mamma. Vieni, piccolino?

Devo correre a caricare la lavatrice.
- Giacomo, puoi lavare le manine a tuo fratello? Con il sapone, mi raccomando!
- Sicuro, mamma. Elia, vieni in bagno con Giacomo, che giochiamo con l'acqua?

Ehi, è già ora di preparare la cena!
- Mamma, tu?
- Cosa c'è? Oh, vuoi che ti legga una storia? Ma ora proprio non ho tempo... Leonardo, leggi tu un libro ad Elia?
- Certo, mamma. Vieni con me, cicciottello, ci mettiamo sul divano a leggere una favola bellissima!

Finalmente, sono tutti a letto. Rimbocco le coperte ad ognuno, do il bacio della buonanotte. Elia si è già addormentato, abbracciato alla sua giraffina. Contemplo il suo visino: sorride anche nel sonno!
Spengo la luce, esco dalla stanza,  socchiudo la porta.
Il quarto? Quasi quasi, non mi sembra neanche di averlo!

32 commenti:

  1. Che teneri i tuoi figli! Ma soprattutto brava tu ad aver insegnato loro l'importanza di aiutarsi l'uno con l'altro ^_^

    RispondiElimina
  2. Che bello, l'ho letto due volte, sta notte e sta mattina :) sono dolcissimi ed hanno un modo tenerissimo di occuparsi l'uno dell'altro

    RispondiElimina
  3. Che bel post! Mi ci ritrovo tantissssssimoooo!!!! La tenerezza che ne emerge è immensa, e tu sei bravissima a descrivere tutto ciò!

    RispondiElimina
  4. Mamma mia mi hai fatto piangere!!!

    Che meraviglia i tuoi bambini...

    RispondiElimina
  5. Che bella atmospera si respira a casa tua! Un giorno ti tocchera invitarci! :D

    RispondiElimina
  6. che bello ...e letto da chi ha difficoltà con due nanetti di due anni e mezzo....

    RispondiElimina
  7. che meraviglia!
    sai, crescono in fretta, un giorno ti mancheranno questi riti come succede a me.
    Un bacio grande a tutti voi, stupenda famiglia!

    RispondiElimina
  8. Che teneri e che fortunato il piccolino, super coccolato!

    RispondiElimina
  9. Ma che bravi i tuoi ometti....qui la collaborazione c'è ma è assai intermittente e pericolosa! Ieri ad esempio Patasgurzo è riuscito a sballottare così bene Patagnoma dopo che aveva mangiato che mezza pappa è finita sul pavimento.... Poi ho messo la gnomette sul letto di Patasgnaffa mentre preparavo le cose del giorno dopo e me la sono ritrovata mezza fori dal letto a testa in giù mentre la sorellona se la rideva....ecco solo per fare qualche esempio eh :-)

    RispondiElimina
  10. Ciao babi! riflessione.. da un lato trovo questo quadro familiare molto bello, siete uniti e collaborativi ma dall'altro mi domando.. proprio per l'ultima tua frase: "dopo un certo numero di figli non diminuisce il tempo da dedicare ad ognuno personalmente?" baci Stella

    RispondiElimina
  11. che figli meravigliosi!! che brava mamma che sei :)

    RispondiElimina
  12. Complimenti davvero! I fratelli sono una grande ricchezza, a partire dal condividere e aiutarsi nelle piccole cose come hai descritto qui fino a quando, da grandi, si diventa un porto sicuro a ci tornare in caso di bisogno!

    RispondiElimina
  13. complimenti davvero...e quanta invidia!!! anche i miei son quattro ma la collaborazione tra loro ...è nulla!!!! e litigi e scenate tra loro all'ordine del giorno....spesso mi chiedo in che cosa sbaglio...se poi leggo pure di questi bravi quattro fratellini...aiuto!!!! depressione dietro l'angolo!!!
    salutissimi e continua così!!!!

    RispondiElimina
  14. Hai veramente dei figli meravigliosi!!!

    RispondiElimina
  15. Vi ringrazio davvero tutte per essere passate, per aver perso un po' di tempo a leggere e per aver commentato... mi avete commosso con le vostre parole.
    Sono fortunata: i tre fratelli maggiori sono molto attenti al piccolo, anche se la mia supervisione è d'obbligo, sono bambini :)... "collaborazione" è una parola che insegno loro ogni giorno, siamo in tanti e ce ne è bisogno! Ovviamente non sono sempre rose e fiori... e mamma 6cuori ogni tanto URLA forte per farsi ascoltare!
    @Stella: la tua riflessione è così interessante che ci penso e ne faccio un post.
    Stasera passo dai vostri blog, ora corriamo tutti e cinque a portare Giacomo e Leonardo a catechismo. Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  16. Che bello riuscire a trasmettere questo senso di cura e collaborazione in famiglia: brava!

    ps: mi ricordi molto mia cugina, anche lei ha quattro figli maschi (ormai grandi) e ho sempre ammirato il modo in cui è riuscita a far crescere la sua famiglia in un clima di armonia... nonostante le difficoltà!

    RispondiElimina
  17. teneriiiiiiiiii!!!!!:)))
    ciao carissima buon fine settimana

    RispondiElimina
  18. stupendi...e tu magnifica che sei riuscita ad insegnare loro la collaborazione(una delle mie missioni insieme al condividere)baci

    RispondiElimina
  19. Murasaki: io sono solo all'inizio. Ce la metterò tutta e poi... speriamo in bene!
    cristina: grazie e buon fine settimana a te!
    Valeria: che poi, quando se ne ha più d'uno, si condivide per forza di cose :)

    RispondiElimina
  20. Carissima, sembra quasi che sia una passeggiata!
    Ma credo che ci saranno anche momenti un po' meno idialliaci, purtroppo temo.
    Comunque sei davvero in gamba, come ti ho già scritto mi avrebbero ricoverato già dopo il secondo.

    RispondiElimina
  21. mammozza: non è una passeggiata... ma una corsetta trafelata! Però mi aiuta il fatto di avere tanta pazienza (coltivata con l'essere cresciuta come maggiore di cinque sorelle) ed essere anche un po' pazza di mio.

    RispondiElimina
  22. Ciao carissima..che bel post:-) un augurio speciale a te e alla tua splendida famiglia. Non sai quanto mi manca il blogg..prima o poi ri avro il mio pc..col trlefono é un incubo scrivere.. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  23. Bellissimo post lo rileggo nei momenti critici (quando le sorelline non sono d'accordo e litigano e la mamma è triste) per riccordare che ci saranno anche momenti belli.
    ...e poi che bello quando i figli sono tanti e che si aiutano a vicenda e giocano insieme.

    RispondiElimina
  24. Che belle parole... il più bel regalo che potevi fare ai tuoi figli!!! I loro fratelli!!!

    RispondiElimina
  25. Che bella immagine... Quasi mi viene voglia del quarto ;)
    Da noi non funziona proprio così... Il secondo aiuta abbastanza con la sorellina, ma il primo ha sempre troppo da fare. Comunque ci provano, almeno un po'... È la bimba che spesso vuole solo mamma !!!!

    Complimenti, davvero.

    RispondiElimina
  26. sly: con il telefonino non ci provo neanche, mi stufano perfino gli sms...
    Tatiana: ma anche i miei litigano e la mamma urla!
    Mammola: pienamente d'accordo con te!
    Mikela:sì, dipende molto dai caratteri. Il quarto è l'unico geloso, non capisce perché anche quei grandoni dei fratelli vogliono stare in braccio della SUA mamma!

    RispondiElimina
  27. Bellissimo il tuo quadretto familiare.

    RispondiElimina
  28. Ciao, sono una nuova lettrice...
    ma sbaglio o hai 4 maschietti!?
    Piacere di conoscerti

    RispondiElimina
  29. kemate: grazie!
    THINK SUGAR: non sbagli :). Grazie e piacere mio!

    RispondiElimina
  30. hehehe, invogli a farmi fare tanti bimbi!!! a presto

    RispondiElimina
  31. Ah, quindi sarebbe questo il trucco per averne tanti (e sopravvivere)? mi stai dicendo che la fatica grossa è arrivare fino a tre?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...