giovedì 23 febbraio 2012

frittelle e cartapesta


Sei anni fa, Giacomo frequentava la "prima asilo". Tutto era nuovo, per me.

- Mamma, venerdì abbiamo la festa in maschera! Posso travestirmi da gatto?

Detto e fatto: una camicia bianca, una coda di stoffa, una maschera di cartone.
Varcato il portone della scuola, un turbinio di principesse, fatine e damigelle. Supereroi, cowboys e zorri. Tutti splendidamente vestiti. Rimasi senza fiato. Un buffetto sui baffi disegnati, mi accomiatai dal mio primogenito con un nodo alla gola. Giunta alla soglia mi girai: il piccolo Giacomo era là, con la coda moscia, la maschera sghemba (e in crescita!),  ritto e fermo in mezzo al salone. Scappai via e salii in macchina. Versai una lacrima (ero incinta del futuro Orlando...) e giurai a me stessa: mai più! Per gli anni a venire mi sarei premunita.
Comprai una macchina da cucire. Mi specializzai in mantelli. Ma le feste in maschera riescono ancora a cogliermi alla sprovvista.

- Mamma, venerdì abbiamo la festa in maschera a scuola!
- Accipicchia, di già?
- Possiamo travestirci?
- Bambini ho una grande idea... che ne dite di travestirvi tutti da fantasma? (Che furba mamma, che sei... un lenzuolo bianco e via...).
- Ma mamma, che schifo!
- Da pagliacci?
- Mamma, no!
- Mantelli? Che ne dite di mantelli nuovi di zecca?
- No, quest'anno no, mammina. Io voglio vestirmi da cowboy!
- Io, da Ninjago!
- Io, da marziano!
- Io, no!
- Tu no, per fortuna.

E anche quest'anno è andata.
- Orlando, puoi sorridere che ti faccio una foto?
- Mamma, non ci vedo niente!
- Quisquilie... sorridi che immortalo la nostra creazione!
- E il vestito, mamma?
- Andrà benissimo la tuta da ginnastica verde, tesoro.

18 commenti:

  1. Che simpatico il tuo marzianino!!!! Non oso immaginare prepapare 4 costumi di carnevale, se io che ne avevo solo uno da preparare ho gettato la spugna!!! ;-)) (p.s. complimenti per lo sfondo del blog a tema!!!)

    RispondiElimina
  2. La calotta marziana offuscherà sicuramente la tuta verde....adesso però vogliamo vedere anche gli altri due!

    RispondiElimina
  3. ecco, una cosa che mi piacerebbe fare é imparare a cucire ... magari quest'estate torturo mia madre fino a quando non mi insegna a usare la singer (esistono ancora???).
    ma ci vuole creatività, e quella non te la può insegnare nessuno ... ma se metti + foto magari ti posso copiare!!!

    RispondiElimina
  4. @patamà: gli altri due è meglio di no... mettiamoli nel dimenticatoio (i vestiti, non i figli) e andiamo avanti!
    @Corie:esistono, esistono... ho amiche bravissime. Sarà che ho sbagliato marca?

    RispondiElimina
  5. Noi quest'anno costumino acquistato per la bionda (8 euro) e costumi home made per noi... Cuciti da mio marito, che ha già iniziato a pensare alla mise dell'anno prossimo :-)

    RispondiElimina
  6. Per quest'anno, è andata come è andata (A. ha avuto un vestito da coccinella fatto dalla nonna, H. una mascherina da supereroina fatta da me), ma H. mi ha richiesto, per l'anno prossimo, un costume da principessa. Visto che non ci penso neanche a comprarlo (tutti gli abiti Disney e affini li trovo eccessivamente costosi, dozzinali e inguardabili) ho deciso di farlo da me. Solo che, conoscendo le mie modeste abilità sartoriali e la mia lentezza cronica, dovrei iniziare a cucirlo adesso.
    Io ti consiglio di fare un po' come me, prendendo già le ordinazioni per l'anno prossimo, ribadendo però che la merce ordinata non si cambia!!

    Meno male che almeno la fase del NO dei piccoli può essere usata a nostro vantaggio!!

    RispondiElimina
  7. Meraviglioso marziano!!!

    E si direi che l'accessorio è già sufficiente !!

    Anche io preferisco gli abiti faidate a quelli comprati ...ma son negata ...e già temo per gli anni a venire ...

    per ora l'ho scampata ...anche se quest'anno avevo preso due cappellini da coccinella con la maschera ...mancavano solo le ali (ho già comprato il cartoncino) ma causa varicella ...nulla anche x qeust'anno ...riciliamo per il prossimo :D

    RispondiElimina
  8. @Autumn: cuciti dal marito! Sei fortunatissima! Ma da che cosa vi siete vestiti?
    @Laura: d'accordo con te. I vestiti sono dozzinali e costosi. Uno schifo. E uno schifo anche le mie abilità sartoriali...
    @franci:faremo una rubrica: abiti fai da te per negate! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La bionda faceva il fiorellino e noi eravamo 2 api :-)
      Dici bene, sono fortunata, mio marito è molto bravo nei lavori di casa, molto più bravo di me!

      Elimina
  9. e invece sei stata bravissima!!! anche per noi vestiti molto caserecci.. appena riesco posto le nostre maschere :-) baci!

    RispondiElimina
  10. Per fortuna nella nostra scuola materna le maestre preferiscono far realizzare semplici costumi ai bambini. Quest'anno era possibile scegliere tra due generi: hawaiiano e pirata.
    BUH, che da pirata si traveste sempre a casa ha scelto il costume hawaiano (gonnellino e ghirlanda di fiori al collo).
    Alle mamme soltanto l'arduo compito di truccare i bambini a casa: io gli ho disegnato un grande ibisco rosso sull'occhio sinistro e due foglie verde brillante (una si allungava sulla fronte e l'altra sulla guancia)
    §^_^§

    RispondiElimina
  11. è fenomenale!! brava davvero!! Per quest'anno sei a posto..chissà l'anno prossimo!!! io sono stata alle prese con DIXI non ti dico che traffico!

    RispondiElimina
  12. "Minimo" sforzo massima resa. Io vivo di rendita su mia suocera, in compenso non siamo tanto esigenti. La canaglietta è entusiasta di riindossare da 3 anni a questa parte il suo costumino da gufo. Di nuovo quest'anno abbiamo realizzato lamaschera in cartapesta che però non è ancora finita, mentre il carnevale qui sì! Che tempismo, io vivo ancora nel fuso orario ambrosiano. Fortunatamente la neve ha costretto a posticipare tutte le sfilate di carnevale così potremo sfoggiarla nei prossimi week end.

    RispondiElimina
  13. sapessi come le detestavo queste feste! coi pochi soldi che avevo, non potevo certo comprargli chissà cosa...uhh che brutti ricordi,,,
    poi, per fortuna, Daniele si rifiutò di travestirsi (sospiro di sollievo).

    RispondiElimina
  14. @Stella: aspettiamo! Intanto ho visto la torta...
    @Murasaki: con il costume hawaiiano i miei sarebbero stati uno schianto!
    @mami: che cos'e DIXI?
    @mammozza: se posti la maschera, te la copio per l'anno prossimo! (E anche il vestito, già che ci sei...)
    @giglio: anche il figlio di una mia amica rifiuta di travestirsi: donna fortunata!

    RispondiElimina
  15. Anche a me il Carnevale coglie sempre impreparata. Sarà che non la sento come festa, sarà che le maestre aspettano sempre l'ultimo minuto per comunicare che a scuola si fa la festa in maschera, ma almeno una delle mie figlie rimane senza vestito, o almeno con un vestito messo su alla bell'e meglio. Come quest'anno, appunto...

    RispondiElimina
  16. Ma invece secondo me queste sono le cose che restano più in testa, col tempo, non centro la valanga di uomini-ragno e bat-man, che c'erano già quando andavo all'asilo io... Col tempo, ho detto "col tempo". Ma quando lo vivi, però, si sa, che è diverso!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...