giovedì 9 giugno 2011

ribellione

- Mamma, sai come lo descrivo, Cubetto?
- Dimmi, Leonardo.
- Un bambino tondo e felice!

Il bambino tondo e felice e la sua mamma stanno uno di fronte all'altra.
In mezzo a loro, la pappa.
E' una pappa dal colore verdognolo e dalla consistenza molliccia, del tipo "la mamma non aveva voglia di cucinare".
- Cubetto, tesoruccio mio, assaggia questa pappa deliziosa!
- Mmmh.
- Cubetto, apri la bocca, per favore!
- Mmmh.
- Cubetto! O mangi questa minestra...
- Mmmh!

Il bambino tondo e felice e la sua mamma si guatano. E' un duello di sguardi.
Pensare che solo un anno fa, erano una cosa sola!
Pensare che di notte, sono ancora una cosa sola!
- Cubetto, non guardarmi in quel modo... mi intimorisce!
Senza distogliere lo sguardo dalla mamma, Cubetto, con gesto preciso e risoluto, allunga la paffuta manina e molla un energico manrovescio al cucchiaio colmo che gli aleggia dinanzi.
Il cucchiaio vola, il verde intruglio vola, entrambi atterrano sui capelli, sul naso, sulla camicia (linda!) della mamma.
Il bambino tondo e felice sta palesando un inaspettato spirito ribelle.

21 commenti:

  1. Sta dimostrando che ha carattere! Bravo Cubetto, bisogna farglielo capire subito a questa mamma chi comanda :D Bellissima la descrizione del volo della pappa!!!

    RispondiElimina
  2. Proprio un "mezzogiorno di fuoco"!!!

    RispondiElimina
  3. Perchè siete già in vacanza???
    Noi cominciamo lunedì!!! :(

    RispondiElimina
  4. Sa decisamente cosa vuole! (anzi, cosa non vuole!) un bacio, e in bocca al lupo per la prossima pappa! :-)

    RispondiElimina
  5. Quando non mangiano e cambiano colore alle pareti è terribile!
    Ciao, cara, buona giornata

    RispondiElimina
  6. Hai capito Cubetto!! Braveheart!!! ;-)

    RispondiElimina
  7. C'è qualcosa sotto il cielo di casa 6cuori:Cubetto non mangia, non dorme... AIUTO!
    I miei scolari hanno finito ieri (infatti ora sono qui spaparanzati sul divano a leggere topolino), mentre Orlando va ancora all'asilo...fino a che resistiamo!
    Se mi perderò qualche vostro post perdonatemi, ma con tutti a casa...

    RispondiElimina
  8. Per cubetto... mia suocera dava e dà sempre colpa ai denti... ho "imparato" anch'io... saranno i denti!!????

    RispondiElimina
  9. Ma Leonardo è un poeta ermetico! Davvero una fantastica definizione.

    Elia invece, cosa ti aspettavi, con quel nome? Il fuoco lo domina! ;)

    PS: la pappa non va più nemmeno alla pupa (e come dar loro torto?). Solo crecker e stracchino, pomodori e ciliegie! Ahimè, se lo sapesse il pediatra! Bacchettate sulle nocche alla mamma e in ginocchio sui ceci!

    RispondiElimina
  10. @tri: l'ho pensato anch'io...
    @Suster: in effetti leonardo è il nostro poeta, filosofo, sempre con la testa tra le nuvole... :) Per quanto riguarda i nomi: ma io ho già dato con Orlando!!! Provare per credere. Elia ha rischiato di essere chiamato Pacifico.
    Penso che Elia, dopo sei mesi di pappe mollicce, sia stufo: anche lui adora i cracker... Ma io con la pediatra sto zitta!

    RispondiElimina
  11. Bella la scenetta a casa 6cuori!!! Se ti consola a casa MammaViò si ripete uguale uguale da giorni...facciamo un'associazione di vittime del lancio della pappa?

    RispondiElimina
  12. Forse questa pappa verdognola (color cani ca fui, cioè cane che fugge, un colore indefinito suvvia, come dicono da noi) non l'avrei presa neanche io ;-)))

    RispondiElimina
  13. troooooooppo forte...immagino la tua faccia e la tua camicia

    RispondiElimina
  14. Insomma, è colpa della cuoca! Il mini ribelle ha disdegnato le pappe anche oggi... Buon fine settimana a tutte, care blogger!

    RispondiElimina
  15. Lo vedi? Se l'avessi chiamato Pacifico tutto questo non sarebbe accaduto! :D

    RispondiElimina
  16. e se fosse che ormai vuole il mangiare dei grandi? la mia seconda, circa un anno fa, a 11 mesi, ha cominciato a mangiare praticamente come noi: pasta, carne, verdure e frutta a pezzetti...e non aveva neppure un dentino! all'inizio temevo che si sarebbe soffocata, ma nel giro di poche settimane e' diventata una divoratrice di tutto! e lo e' tuttora... Penso che con 4 figli avrai sperimentato che le indicazioni dei pediatri devono essere prese cn le pinze, e comunque ogni bambino ha i suoi tempi!
    PS: scusa se mi intrometto, ma da un po' seguo il tuo blog, sono una amica di Madamadore'

    RispondiElimina
  17. @Arianna: benvenuta! Intromettiti pure :) ; è vero, dopo qualche figlio le indicazioni del pediatra si prendono con le pinze (e anche tutti i controlli con cadenza troppo ravvicinata!).
    Hai ragione: ieri eravamo a un pranzo per un Battesimo e a Elia ho dato un po' del mio risotto al melone... penso che sia stufo di pappette. Però c'è un'altra cosa: lo sto ancora allattando e vedo che spesso lui insiste per essere allattato e dopo ha pochissima fame! Dovrò cominciare a tirarmi indietro...
    E' anche vero che è il primo figlio che non è un gran mangione... gli altri finivano la pappa in tre minuti, lui si perde via tra un cucchiaio e l'altro. Ho deciso di non insistere più di tanto, se comincia a serrare la bocca lascio perdere, con gran gioia dei cani di casa!
    Perché dopotutto, come dice il fratello, è "un bimbo tondo e felice"! Buona giornata!

    RispondiElimina
  18. con ste pappette....ho appena cominciato con il mio birillo e..............poveri che schifezza...beh per fortuna poi quelle pappette si dimenticano :-)
    kiara

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  20. Ciao!!!! Ti scrivo dal momento che eri una letrice fissa del mio blog. ora mi trovi qui:
    http://giapeisuoipensieri.blogspot.com/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...