giovedì 3 marzo 2011

progetto famiglia

Ieri pomeriggio siamo andati  a curiosare in un negozio di giocattoli in legno, aperto da poco.  I miei bambini si aggiravano estasiati tra gli scaffali.
- Sono tutti suoi?
- Si, tutti miei.
- Però... Lei non sembra madre di quattro figli!
Non so bene cosa voglia dire. Forse (forse), non sembro ciò che nell'immaginario comune dovrebbe essere una mamma di quattro figli. (Sfiancata dalle gravidanze ravvicinate? Sfinita da troppe notti insonni?  Dimessa e malvestita? Disperata e depressa? Completamente folle?).
Da poco più di otto anni, che sono pochi lo so, mio marito ed io portiamo avanti con amore e  impegno il nostro progetto famiglia.  Ci aiuta, tra l'altro:
Dare alle cose il giusto valore.
Parcheggio della scuola.
- Signora, che auto!
- Grazie! - Guardo tutta fiera la mia auto scintillante, fresca di autolavaggio.
- Dico, è vecchissima!
- Del 1979. Funziona a meraviglia!
- Caspita! E come fa con i blocchi del traffico?
- Oh...Uno, due, tre, quattro, tutti a bordo, bimbi!...Me la cavo con il car-pooling.

Essere organizzati ed avere una memoria di ferro.
Altro parcheggio. I pargoli intorno a me.
- Dunque, bisogna comperare un quaderno a righe di prima per Leonardo, un quadernone verde per Giacomo, i pennarelli a punta grossa per l'asilo. Dobbiamo passare a fare benzina, poi in farmacia per le
medicine del piccolo. Dopodomani tu vai in gita, venerdì c'è la visita dal pediatra...Accidenti! Non trovo le chiavi della macchina! Fermi tutti! Oh no! Ho perso le chiavi...Le avevo in tasca!
- Mamma!
- Ho lasciato il cellulare a casa!
- Mamma!
- Un attimo...Svuoto la borsa sul marciapiede...
- Mamma! Le chiavi... Sono sulla portiera!
- Oh! Ma guarda che fortuna!

Avere tanta pazienza e figli collaborativi.
- Giacomo, perché ti lecchi la mano e poi la passi sulla testa del piccolo?
- Lo pettino, mamma.

Avere un marito innamorato (ricambiato) e un po' miope.
Il marito rientra a casa. Il soggiorno è un disastro, la moglie è un disastro. Spettinata, smoccolata, con pupo puzzolente in braccio.
- Cara! Sei riuscita a mettere in ordine la cucina!  Oh... Ma come sei bella, stasera!

Divertirsi con quel che c'è.
- Aaaargh!
- Dagli, dagli!
- Mamma, ti puoi spostare perfavore? Sei proprio in mezzo a una lotta tra gormiti!
- Uuuuuuuh!
- Mamma! Cosa fai?
- Sono una gormita cattivissima! Scappate tutti, che vi prendo!
-Aaaaaaaaaaaaaaah!

Prendersi dei momenti di pausa.
- Se tra un anno andiamo a Parigi tre giorni, ci tenete i bambini, perpiacere?
- ....
- Se voi ne tenete due e due li diamo agli altri nonni?

Cedere, ogni tanto.
- Ah no, basta! Quattro bicchieri pieni d'acqua rovesciati sulla tovaglia in meno di dieci minuti! Ma lo fate apposta! Domani, baby-sitter e io vado alle terme!!!

Sentirsi importanti, ogni tanto.
- No mamma, la baby-sitter no! Resta con noi, ti prego!
- Mmmmh, vediamo, vediamo.


Questo post partecipa al blogstorming

36 commenti:

  1. Come sempre mi hai fatto sorridere. Anche tu sei una persona meravigliosa. Grazie ancora per esserci
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. complimenti il vostro progetto è proprio bello, hai fatto bene a sottolinearlo, a volte la famiglia sembra scontata invece come tutte le cose va coltivata eccome se va coltivata!

    RispondiElimina
  3. Bello davvero! Un abbraccio e buonissima giornata

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia! Certo 4 bambini devono essere impegnativi ma mi immagino la vostra casa piena d'amore! ^__^

    RispondiElimina
  5. Sono la terza di quattro figli, con mamma che lavorava. Ricordo bene la fatica della mia mamma, ma quanto é stato bello crescere in una famiglia numerosa!!! una grande opportunità di crescita.
    Certo, marito innamorato e momenti di pausa sono grandi risorse.

    RispondiElimina
  6. Non potevi fare un PROGETTO più meritevole di impegno e anche di qualche sacrificio.
    Bravissima... bravi tutti, anche i bimbi.
    Da parte mia un pochino di invidia per non aver "osato osare" quando era tempo.
    Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  7. che bello, la famiglia numerosa è sempre stato il mio sogno nel cassetto e per fortuna, nonostante gli intoppi della vita, avrò il tempo per formarne una tutta mia :-) e leggendo le vicissitudini della tua...l' entusiasmo e la voglia aumentano di sicuro. Non so se io e il mio compagno saremo bravi come voi nel gestirla ma spero che l'amore e la determinazione ci aiuteranno nei momenti di difficoltà e.... incrociamo le dita che chi non risica non rosia. baci e complimenti ancora. kiara

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte! In realtà non lo trovo troppo impegnativo proprio perché mi piace tanto. E' la mia vita! Sono felice così. E a dirla tutta, al giorno d'oggi 4 figli sembrano tantini, ma in effetti non lo sono poi tanto...Conosco una signora che ne ha sette!

    RispondiElimina
  9. hihihi anche 7 è un bell'impegno... penso che la cosa fondamentale sia prenderci la mano con organizzazione e il gioco è fatto...sicuramente non sarà una passeggiata ma penso che avere una bella famiglia consistente e piena d'amore sia ripagante di ogni sforzo :-) di nuovo copmplimenti a te e alla mamma di 7 figli :-) kiara

    RispondiElimina
  10. Ciao, proprio bello il vostro progetto!!! Anche noi sognamo una casa piena di pargoli...chissà!!!
    Complimenti davvero!
    Viola

    RispondiElimina
  11. Che bello il tuo progetto famiglia... complimenti veramente!!!!

    RispondiElimina
  12. che meraviglia siete una famiglia stupenda...e ce ne vuole di impegno per una famiglia così grande..ma l'amore fa miracoli...e l'organizzazione...quela che manca a me...

    RispondiElimina
  13. Siete gentili. In quanto all'organizzazione...Ci sto lavorando anch'io. Confesso che il quarto bimbo mi ha scombussolato. Non so se è perché non dormo una notte intera da nove mesi (nessuno dei miei bambini ha mai dormito con facilità) o perché sono impazzita dalla gioia ad avere anche lui. E' COSI' carino...

    RispondiElimina
  14. mi sono divertita un mondo!!! mi ci ritrovo in molte cose...con la differenza che ne ho solo due!!!baci

    RispondiElimina
  15. ecco: mi sono sempre chiesta se girare con la macchina decrepita e tutte le figlie a bordo "valesse" per superare le limitazioni della circolazione...
    ora abbiamo una pandina euro5 e le grandi vanno e vengono da sole: il problema non si pone più così spesso.
    ciao

    RispondiElimina
  16. @mammasorriso: grazie! Io devo fare un salto da te. Nei tuoi primi post ho visto un ometto che fa le capriole...
    @ MAQ: mi sono informata. Un piccolo problema è che poi torniamo a casa in due, troppo pochi. Dove abito io non passa l'autobus e comunque sarebbe davvero complicato con bebè, bimbi e relativi zaini al seguito. Comunque abbiamo risolto...Alla prossima puntata!

    RispondiElimina
  17. Ciao!!! Spumiglia a rapporto e continua a ridere divertita, ricordando qualche gg da piccola nella sua famiglia numerosa...e la cosa buffa è che ripensarci ora da adulta rifletti sul fatto che tutto ti sembrava perfetto ( compresa la macchina Citroen-Squalo 7/8 posti che navigava da scuola a scuola lasciando giù un "pacchettino" ogni tanto....:-)La camera grande con i lettini in fila, la possibilità di dipingere insieme le pareti con disegni e spray...le torte di una mamma all'avanguardia colorate di blu o verde intenso grazie ai coloranti alimentari che un'amica americana le procurava e in Italia ancora non erano diffusi...
    le vacanze per il mondo con mini-pulmino allestito da papi da sembrare perfetto e gigante per 5...rifletto e penso che a volte gli occhi dei nostri genitori e i loro pensieri al tempo ,di certo dovevano essere più buffi, e concreti anche, di quel mondo perfetto che noi respiravamo e che forse fatica, stanchezza e stress lo mascheravano benissimo...così come credo viavno i tuoi figli!!!:-))))
    Un abbraccio...continuo a leggerti:-)))))!!!!

    Spumiglia

    RispondiElimina
  18. ops....VIAVNO I TUOI FIGLI= VIVANO I TUOI FIGLI...:-)
    Spumiglia

    RispondiElimina
  19. Te l'ho già scritto che il tuo blog mi diverte tantissimo? Beh, te lo riscrivo un'altra volta!

    RispondiElimina
  20. Questo post mi ha proprio messa di buon umore! Ci voleva proprio con questo tempo bigio..

    RispondiElimina
  21. Proprio oggi ho letto un articolo sui figli unici, che sarebbero più felici di quelli con fratelli. Non metto in dubbio la loro felicità, ci mancherebbe. Ma io che vengo da una famiglia numerosa, sono contenta così. Speriamo lo siano anche i miei figli. Buon fine settimana a tutte voi e grazie per essere passate! (E basta con questo tempo bigio!).

    RispondiElimina
  22. Passa da me c'è una cosina per te...

    RispondiElimina
  23. Quando vai alle terme fai un fischio che vengo anch'io...intanto passa da me che ti ho riservato un regalino!

    RispondiElimina
  24. Ho scoperto ieri il tuo nuovo blog e devo dire che me lo sono letto tutto in un fiato. Sono una mamma di tre bimbi piccoli: un maschietto di 4 anni e mezzo e due bimbe di 1 e 2 anni. So cosa vuol dire non vedere l'ora che vadano tutti a letto per potersi rilassare un pochino, anche se molte volte mi addormento prima io di loro. Volevo chiederti: tu lavori? hai qualcuno che ti aiuta in casa? come se svolge la tua organizzazione domestica (lavatrici, stiro, preparazione dei cibi)? Te lo chiedo perchè io tante volte arrivo a sera e sento di non aver concluso nulla. Baci e continua così, sei grande

    RispondiElimina
  25. Cara Trimamma, dal terzo figlio non lavoro. Mi ero presa una vacanza a lungo termine e poi è arrivato il desideratissimo quarto! Non ho nessuno che mi aiuti, infatti la casa (piccolissima) è sempre un campo di battaglia. A volte rimirando l'immane e perenne disordine mi prende lo sconforto, ma me lo faccio passare. Grazie per essere passata di qua, e grazie per i complimenti!

    RispondiElimina
  26. "Avere tanta pazienza e figli collaborativi.
    - Giacomo, perché ti lecchi la mano e poi la passi sulla testa del piccolo?
    - Lo pettino, mamma."

    ahahahahahah, muoio :D

    RispondiElimina
  27. Pensa a come era ridotto il piccolo! Comunque pettinati, i suoi scarsi capelli, lo erano davvero...:)

    RispondiElimina
  28. ciao, ho appena scoperto il tuo blog--a dire il vero, ho visto il tuo nome in giro ultimamente e oggi finalmente ho preso il tempo per curiosare :o)

    mi sono iscritta--così non ti perdo di vista!
    xxmelissa
    (mamma di 7)

    RispondiElimina
  29. Grazie! E' un onore, mamma di sette! (Mi fai un pochino invidia..). Ora devo andare a cominciare il giro di recupero figli, ma verrò a trovarti al più presto.

    RispondiElimina
  30. Non ho potuto fare a meno di soffermarmi un po' sul tuo blog! :)
    In fondo non sono poi così comuni famiglie con 4 pargoli! Un saluto dai monti bellunesi :)

    RispondiElimina
  31. Wow! Il tuo blog è bellissimo! Complimenti!
    Francesca

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...