giovedì 17 febbraio 2011

Volevo una vita spericolata...

Non attraverso l'oceano in un guscio di noce, non conquisto vette inviolate, non esploro la giungla misteriosa, non tiro l'alba in qualche bar,  ma ogni giorno è un'avventura...Mi alzo alle 6,30. Il primo gesto è quello di allungare la mano, spegnere il cellulare e cullare un poco il piccolo, che non si svegli proprio ora. Corro in soggiorno, accendo la stufa e vi sistemo sopra quattro pilette di vestiti, in modo che si scaldino. In cucina preparo quattro colazioni differenti. Poi mi siedo al tavolo a gustarmi il mio caffè lungo in santa pace. Penso. La primavera sta per arrivare, le analisi del sangue di uno dei bimbi sono andate bene, oggi nessuna bolletta da pagare.
Guardo l'orologio: è ora di svegliare la famiglia.
Zucchero e miele:
- Buongiorno bambini! E' ora di alzarsi! Biscotti a nuvola e latte caldo vi aspettano!
...
...
Guardo l'orologio. E' ora di buttare giù dal letto la truppa. Accendo la luce, apro le imposte:
- BUONGIORNO BIMBI! LA COLAZIONE E' PRONTA!
C'è chi si alza con un sorriso e chi no. Chi apprezza i biscotti di oggi e chi voleva quelli al cioccolato. Ogni mattina, una lotteria. Sono piccolezze. Poi inizia il turbinio di spazzolini da denti, pettini e calzini spaiati.
- Svelti bimbi, siamo in ritardo! Tu i denti! Tu la faccia! Il grembiule, dovè il tuo grembiule?
Il soggiorno è ridotto ad un campo di battaglia,  ma forse ce l'abbiamo fatta anche questa mattina.
Tutti pronti? Tenendo  sottobraccio un bebè rigidamente avviluppato in una tuta da astronauta azzurra, esamino con occhio critico la prole:
- Giacomo, gli occhiali! Leonardo, le scarpe!
- Ops, scusa mamma.
Raggiungiamo la macchina e ci stipiamo dentro. Zaini nel baule!
- Leonardo!
- Ops, scusa mamma! Corro a prenderlo!
Finalmente, con Thriller di Michael Jackson che riempie l'abitacolo (mamma, poi metti la numero nove perfavore. Io voglio la quattro. Poi tocca la sei!) ci scapicolliamo giù dalla collina.
Il parcheggio della scuola è semideserto.
- Mamma, siamo in ritardo?
- Ehm no. Il cancello apre fra dieci minuti. Aspettiamo in macchina!
Billie Jean ci fa compagnia.
Lasciati i due maggiori a scuola, quattro indispensabili chiacchere con le amiche e poi via verso l'asilo, dove scarico il terzogenito.
SOLI, il quartogenito e la sottoscritta, fino all'ora di pranzo, quando recuperiamo i suoi fratelli.
- Mamma, la maestra ha detto che l'avviso lo dovevi firmare!
- Sì, a casa te lo firmo.
- Mamma, le calze antiscivolo che mi hai dato per la ginnastica erano tutte bucate!
- Sgrunt! Quella lavatrice rischia la rottamazione!
- Mamma, mi hai mandato all'asilo senza mutande! (Si, è capitato...Non dormo da diverse notti)
- !!! Accipicchia! Se ne è accorta la maestra?

Il pomeriggio passa presto, tra un impegno extrascolastico, una merenda ai giardini, i compiti, i giochi. E' durante il pomeriggio che li vedo crescere, i miei figli.
E arriva sera. Come quasi ogni mamma, seppur adorandoli alla follia, non vedo l'ora di metterli a letto. Sono sfinita, il sogno di una casa silenziosa, divano e filmetto sta per realizzarsi.
Il piccolino sta piangendo, è inconsolabile.
Dico al bel marito, tornato dal lavoro con la febbre a 39:
- Lo cambio, lo addormento e sono da te.
- Ma guarda che botta ha sul viso!
- Come, botta? Non ha preso botte oggi!
 Lo guardo meglio: sulla guancia ha una strana bozza. Lo spoglio: ha bozze rosse che spuntano su tutto il corpicino!
Sono in macchina, di corsa verso l'ospedale. Ogni strillo del piccolo mi trapana il cuore. Ho paura. Penso.
Ma chi me l'ha fatto fare! Ce ne è sempre una! Quattro figli! Mi porteranno alla tomba anzitempo! Io non ce la faccio! Troppe preoccupazioni! E poi dovrò affrontare anche quattro adolescenze quattro!
Si. Tutte le madri, anche quelle con quattro figli, ogni tanto vacillano.
Dopo qualche ora torno a casa, con il pupo in braccio curato con cortisone e antistaminico. Questa volta è andata bene.
Il papà dei miei figli ed io ci abbracciamo. Film e divano sono rimandati a domani. La casa è silenziosa. Speriamo che questa notte la strega di Biancaneve non bussi alla finestra, il mostro che vive sotto il letto se ne resti buono buono sotto il letto, il buio non sia troppo buio. Per stanotte, almeno.

30 commenti:

  1. Bellissimo questo post! Quindi hai idea di cosa abbia provocato la reazione allergica? A me con Edo è successo 3 volte. A lui si gonfiavano le labbra tipo canotto e poi il viso...La prima volta quasi svengo perchè iniziando dalle labbra ho subito pensato adesso si gonfia anche la gola e soffoca!!! La seconda già ero più tranquilla, la terza poi ero già pronta con antistaminico e cortisone. Dopo l'ultimo episodio abbiamo dovuto fare i test delle allergie: pelo e forfora di cane...peccato che noi un cane non ce l'abbiamo e in nessuna delle tre occasioni aveva avuto contatto con cani. Ok, il pelo vola ma in tutte le 3 occasioni eravamo in casa con le finestre chiuse!!! Cmq non è più successo niente da 2 anni. Spero il tuo sia stato un episodio isolato. Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Speriamo. Hanno detto che è stata un'orticaria di origine virale. Ora deve prendere l'antistaminico per 10 giorni. Anch'io avevo paura che smettesse di respirare, aveva una faccia tutta bolle! Buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  3. eeeeeeee che avventure.... però anche se la quotidianità a volte è pesante..penso che deve essere più pesante non avere un uomo da abbracciare la sera e un bimbo da cullare e da amare..quindi viva la quotidianità, con tutte le sue difficoltà ma ricca di soddisfazioni...ah si tranquilla, vedrai che il tuo piccolo guarirà presto :-) buona giornata
    kiara

    RispondiElimina
  4. quando leggo questi post....penso sempre che non dovrei lamentarmi!

    RispondiElimina
  5. MA nooo...Tutte ogni tanto abbiamo diritto di lamentarci! Anche le mamme con uno, due, tre, quattro, cinque.. figli! Comunque, tutto è bene quel che finisce bene!

    RispondiElimina
  6. uao che giornata impegnativa... io non mi posso lamentare ma ne ho "solo" due.... lavoro tutto il giorno e anche quando si torna a casa bisogna organizzare tutto...a volte qualcosa sfugge ma insomma siamo mamme mica robot.... buon proseguimento :)

    RispondiElimina
  7. tesoro ,a questo post è stupendoooo ^^, chissà perchè mi sono rivista molto in te, anzi direi in tutto, e mi è piaciuta la frase che anche noi mamme di 4 figli ogni tanto vacilliamo BRAVA insomma anche noi cresciamo con i nostri figli no?

    come erano le polpette?

    RispondiElimina
  8. Come dire.. un po' mi ci riconosco in questo post ancor di più ora che ho il marito braccio ingessato e che la mattina ne devo preparare 4 anch'io!!! E che dire della sera... anche io non vedo l'ora di metterli tutti a nanna per goderci qualche mezz'ora per NOI! Ps: ogni tanto ci dobbiamo lamentare!

    RispondiElimina
  9. Ma siete delle mamme super! Insomma viva noi mamme, che a volte ci lamentiamo, che ci divertiamo con i nostri pupi e che alla sera non vediamo l'ora di metterli a letto! Grazie di cuore per i vostri commenti!

    RispondiElimina
  10. Per mamma Papera: ehm, le polpette le faccio stasera. Ieri sera me la sono cavata con un minestrone salutare...E per chi lo mangiava tutto, poi c'era il gelato!

    RispondiElimina
  11. sai io non mi pongo piu il problema se mangiano tutto, l'importante che mangiano

    RispondiElimina
  12. Si, hai ragione. Tanto morire di fame, non muoiono. Però io insisto che mangino un po' di tutto. Un successone le tue polpette!

    RispondiElimina
  13. wow ^_^ sono felice....anche io ci provo ad insistere ma se proprio dicono no amen, diciamo che con la prima ho tanto sofferto questa cosa che alla fine mi stavo esaurendo, ma lei è come suo padre di costituzione ed ho imparato ad accettare quello che è
    la seconda mangia come un bue, non smetterebbe maie cerco di frenarla, a merenda si fa una cena
    la terza va a momenti però dopo mi chiede il latte
    il quarto ciuccia molto da me
    però mangia la sua pappa finche gli va io non lo sforzo ci provo due tre vv ma se dice non e no

    RispondiElimina
  14. Ahhh tu tre femmine e un maschio! Quanto ha il piccoletto? Il mio nove mesi.

    RispondiElimina
  15. Bellissimo....!!!!!!!Come sempre....!!! Credo che chi ti legga(e ha un figlio solo), cominci ad aver voglia di pensare al prossimo al più presto:-)))))Sarà sicuramente faticoso, ma credo proprio che le soddisfazioni a fine giornata siano anche tante!! La mia famiglia d'origine è una famiglia numerosa e devo dire che quando parlo della mia infanzia, delle cose che si facevano insieme, dei ricordi che ancora mi fanno sorridere, del calore di ritrovarsi ogni anno a Natale e in occasione di compleanni di nipoti, o cerimonie religiose, è sempre una bellissima e insostituibile festa....!!!!!
    Forza a tutte le mamme che amano, desiderano, organizzano e portano avanti una famiglia così!!!!
    Spumiglia.

    RispondiElimina
  16. Mi chiedevo dove fossi finita! Anch'io vengo da una famiglia numerosa e mi trovo d'accordo con quello che dici. Dobbiamo essere un po' telepatiche noi due...mi sono appena connessa ed è apparso il tuo commento! Come va il tuo pupetto?

    RispondiElimina
  17. Ciao 6cuori e una casetta, mi piacciono molto le tue avventure e un po' mi ci rivedo ora che i figli sono grandi. In realtà ti conosco bene, anche se non ci vediamo spesso... Ma tua sorella come sta? Ho saputo della sua gravidanza in questo blog e ne sono proprio contenta...speriamo che sia femmina?
    Baci Atena

    RispondiElimina
  18. Non riesco proprio a capire chi sei! Mmmh, un mistero da scoprire! Mia sorella sta bene, sperano tutti che sia femmina, visto che noi sorelle siamo a sette figli maschi contro tre figlie femmine, si bilancerebbero un po' le cose. Ovviamente l' importante è che vada tutto bene, ma è divertente fare la lotteria sul sesso del nascituro! Ciao e torna a trovarmi!
    ps: indizio: i tuoi figli sono maschi o femmine?

    RispondiElimina
  19. sei già la mia paladina!io vacillo con una sola... ma so che potrei arrivare a quattro! tanto casa dei miei è vicina all'ex manicomio, in caso di necessità...

    RispondiElimina
  20. hahaha! In effetti un po' folli, il marito ed io lo siamo. Ma lo eravamo ben prima dei figli! Grazie per essere passata di qua!

    RispondiElimina
  21. Ciao,
    domani si saprà se fiocco o rosa o azzurro!!!!!:-)))))
    Appena saprò qcs ti scrivo:-)))))
    Che emozione....!!!
    A prestissimo!!!!!
    Spumiglia

    RispondiElimina
  22. MAMMA MIA! Un abbraccio a te e al papà!

    RispondiElimina
  23. Se ti dico che ho due splendide figlie penso di aiutarti un po' troppo.... muoio dalla voglia di sapere se sarà maschio o femmina
    ciao da Atena

    RispondiElimina
  24. Ho capito, ho capito! Già il nome era un programma...A domani allora, Spumiglia ci illuminerà!

    RispondiElimina
  25. mi raccomando spumiglia di farci sapere il sesso del pupetto/a :-) che emozione, io ne farei già un'altro :-) per 6 cuori e una casetta: allora tu continui una tradizione di famiglia :-) io avrei voluto provenire da una famiglia numerosa e lo sarebbe stata se la sfortuna non ci avesse messo uno zampino :-( così spero che avrò almeno io la fortuna di formarne io una con tanti bei pupini e anche se so che sarà impegnativo..sentendo i racconti della tua penso proprio che ... ti invidio ma ti prenderò come esempio.grazie
    kiara

    RispondiElimina
  26. Ciao a tutte!!!!!!
    Ho appena scritto sul post di cento storie!!!!
    FIOCCO AZZURRO!!!!! Ma in percentuale non ci sono più femmine che maschi al mondo???? Eppure, non nella mia famiglia!! Come per 6cuorieunacasetta, prevalenza maschietti nella mia, e tutti giù a ridere oggi quando ho comunicato che arrivava un altro maschietto!!!! Non riusciamo ad invertire la tendenza!!!:-)))))
    Magari ci proverà un'altra delle mie sorelle????
    Vedremo....
    Spumiglia

    RispondiElimina
  27. Ma che bello e dolcissimo post!Io sono a quota due e penso al terzo hehe ... sarò in grado di gestire tutto???Sei proprio brava.

    RispondiElimina
  28. post bellissimo e i commenti un post nel post, li ho letti tutti e mi vergogno un po' adesso perchè io mi lamento con un solo bimbo di un anno sei una mamma coraggiosa ed in gamba, autentica hai tutta la mia stima auguroni per il tuo bimbo, spero stia meglio...:)

    RispondiElimina
  29. post bellissimo e i commenti un post nel post, li ho letti tutti e mi vergogno un po' adesso perchè io mi lamento con un solo bimbo di un anno sei una mamma coraggiosa ed in gamba, autentica hai tutta la mia stima auguroni per il tuo bimbo, spero stia meglio...:)

    RispondiElimina
  30. bellissimo post e gradevolissimi commenti, sono un post nel post...leggere di voi tutte mamme di tanti figlioletti mi ha fatto un po' vergognare, perchè io ne ho uno solo di un anno e mi lamento per la stanchezza e la mancanza di tempo per me stessa, visto che il papà lavora tanto ed io devo dividermi tra lavoro mio, casa e il piccolo...che brava che sei! :) auguri per il tuo piccolo spero stia già meglio!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...